32020Ago
Etichetta: Mipaaf, Mise e Salute: al via origine obbligatoria per carni suine trasformate

Etichetta: Mipaaf, Mise e Salute: al via origine obbligatoria per carni suine trasformate

L’origine delle carni suine nei prodotti trasformati come prosciutti e salumi diventa obbligatoria. Il decreto italiano ha ricevuto il via libera con il silenzio assenso della Commissione europea, dopo che è trascorso il periodo di tre mesi dalla notifica della proposta, ed è alla firma dei ministri delle Politiche agricole, dello Sviluppo economico e della Salute. Il provvedimento, come già accaduto in passato per gli altri decreti di origine, entrerà in vigore sotto forma di sperimentazione e sarà valido fino al 31 dicembre 2021.

Il testo prevede che i produttori indichino in maniera leggibile sulle etichette le seguenti informazioni:

  • “Paese di nascita: (nome del paese di nascita degli animali);
  • “Paese di allevamento: (nome del paese di allevamento degli animali);
  • “Paese di macellazione: (nome del paese in cui sono stati macellati gli animali).

Quando la carne proviene da suini nati, allevati e macellati nello stesso paese, l’indicazione dell’origine può apparire nella forma: “Origine: (nome del paese)”. La dicitura “100% italiano” è utilizzabile solo quando ricorrano le condizioni del presente comma e la carne è proveniente da suini nati, allevati, macellati e trasformati in Italia.

Quando la carne proviene da suini nati, allevati e macellati in uno o più Stati membri dell’Unione europea o extra europea, l’indicazione dell’origine può apparire nella forma: “Origine: UE”, “Origine: extra UE”, “Origine: Ue e extra UE”. La sperimentazione sarà in vigore fino al 31 dicembre 2021.

L’etichettatura dei prodotti trasformati che contengono carne suina, va quindi ad aggiungersi ai provvedimenti che hanno reso obbligatoria l’indicazione della provenienza del cereale per la pasta, del riso, del pomodoro e del latte, la cui validità è stata recentemente prorogata fino al 31 dicembre 2021. In caso contrario, questi decreti sarebbero decaduti con l’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sull’origine dell’ingrediente primario.

Fonti: